Ortice, Racioppella e Ortolana: l’olivicoltura sannita

La produzione di olio extravergine di oliva per la nostra piattaforma, è radicata nel Sannio, un territorio ad alta vocazione agricola dove la vite e l’olivo sono gli attori principali di questa bellissima storia che da secoli ha contraddistinto la vita, la storia e la cultura agricola delle nostre terre. L’olivicoltura sannita è per gran parte a carattere tradizionale, costituita da tantissimi piccoli olivicoltori e da piccoli e grandi oliveti disseminati lungo tutto il territorio della Valle Telesina e del medio Calore, così da creare dei bellissimi mosaici di varie forme e colori, con una notevole presenza di cultivar autoctone da cui se ne ricavano degli oli extra vergini d’oliva di grandissimo pregio, tra tutte: Ortice, Racioppella e Ortolana. Sono varietà molto antiche e molto diverse tra di loro, ognuna contraddistinta da caratteristiche organolettiche diverse. L’Ortice dal profumo intenso, e dal piccante e amaro molto decisi; l’Ortolana, detta anche Melella, caratterizzata da un meraviglioso sentore di mela verde e un fruttato medio; e infine la Racioppella, dal gusto dolce e delicato dove si possono avvertire sentori di mandorla e pomodoro. L’essenza della nostra terra è insita nei profumi e nei sapori dei suoi frutti.