Grazie ad un casuale errore di magazzino, un nostro ordine di pasta, è arrivato per sbaglio a Londra; è stata questa l’occasione per conoscere e sostenere il progetto della Felix Byam Shaw Foundation

che a St. Cuthbert’s, nella zona occidentale di Londra, ogni giorno all’interno del “Refettorio Felix” accoglie poveri e senza tetto. Abbiamo devoluto, in accordo con i nostri produttori, l’intero quantitativo al progetto, convinti che il sostegno alle fasce più deboli ed ai meno fortunati debba contraddistinguere l’agire della società civile e delle imprese.

 


Nasce una nuova unione, tra Genti delle Alture e Peperino, due brand che perseguono lo stesso obiettivo: la valorizzazione delle eccellenze del territorio, la riscoperta delle tradizioni e la ricerca continua per creare nuove idee.

 

Peperino  che quest’anno compie 10 anni, ha scelto il nostro brand e lo ripropone in maniera eccellente, come ad esempio la nostra Pasta Fresca.
Inoltre, per fine anno, sta prendendo forma, anche nella citta di Benevento, un progetto imprenditoriale condivisostay tuned


Genti delle Alture è una start up agroalimentare con produzioni di qualità nel territorio beneventano ed irpino; il nostro lavoro oggi come domani, è proiettato nello sviluppare le produzioni agricole del territorio, dai vitigni autoctoni delle nostre colline al grano per la pasta mietuto nei nostri campi, con l’obiettivo del massimo rispetto della tradizione, della qualità e della permanenza dell’uomo sui territori”.

Ecco Gustasannio, il marchio a garanzia della genuinità dei prodotti sanniti

 


Lo scorso venerdì si è svolta presso il caratteristico scenario del Castello dell’Ettore nel centro storico di Apice Vecchia, una importante rassegna promossa dalla start up Genti delle Alture.
L’evento ha previsto la presentazione della prossima campagna di scavo nei pressi della Via Appia da parte della Università degli Studi di Salerno, nella persona del Prof. Alfonso Santoriello e del cammino emozionale della regina viarum nel racconto di due camminatori, Filippo Iebba e Monica Iachetta, che l’hanno percorsa a piedi da Brindisi a Roma.
A conslusione la presentazione dell’azienda sannita Genti delle Alture ad opera dell’Amministratore Antonio Mesisca, il quale ha illustrato la struttura e l’organizzazione aziendale in Italia ed all’estero, e in particolare la partnership con il progetto Ancient Appia Landscapes, conclusosi con la presentazione del vino Ponterotto, Aglianico dell’Appia, cui parte del ricavato è stata destinata a finanziare la ricerca e la valorizzazione del territorio.
Esempio questo di uno stretto connubio tra le eccellenze produttive del territorio e gli enti di ricerca che da anni operano sul territorio beneventano ed irpino, il tutto mirato alla conoscenza e valorizzazione delle aree di produzione.


Serata Degustazione dell’Aglianico Ponterotto, a cura di Genti delle AltureVenerdì 23 giugno 2017 – ore 18,00 Castello dell’Ettore – Apice Vecchia (BN)

“Strade della conoscenza e vocazioni territoriali in un percorso rosso Aglianico”

PROGRAMMA

Presentazione del progetto di ricerca “Appia Landscapes” nel territorio beneventano, Campagna di scavo 2017, a cura di Alfonso Santoriello (Archeologia dei Paesaggi, Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale UNISA)

“La Via Appia a piedi: il racconto del cammino e l’emozione della Regina Viarum” a cura di Filippo IebbaMonica Iachetta.

Progetto “Ponterotto Aglianico dell’Appia” eccellenze del territorio e contributo alla ricerca scientifica. Antonio Mesisca amm. MP TRADE – Genti delle Alture

 


L’iniziativa, patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, dal Ministero dei beni e delle attività culturali e turismoMiBACT, dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli, dall’Ordine degli Ingegneri di Napoli e dall’Associazione Nazionale Giovani AgricoltoriANGA, ha rappresentato il momento di confronto più importante tra i giovani italiani sulle grandi tematiche dell’UNESCO.

300 delegati tra i 20 e i 35 anni, rappresentanti di tutte le regioni d’Italia, per promuovere #UNITE4HERITAGE (uniti per il patrimonio culturale), la campagna internazionale promossa dall’UNESCO a Parigi, con cui si è dato vita a un movimento globale impegnato nella salvaguardia e nella promozione del patrimonio culturale.

Sono state giornate intense di dibattiti, seminari, workshop e happening per trattare di cultura, educazione e scienza con un approccio innovativo, capace di appassionare e stimolare le nuove generazioni a sviluppare una più completa consapevolezza sul valore del patrimonio culturale.
Per il brand sannita Genti delle Alture è stata una prestigiosa occasione per lanciare il progetto “Ponterotto” Aglianico dell’Appia, ideato con l’Università degli Studi di Salerno  con l’obiettivo di promuovere la condivisione della conoscenza e lo sviluppo delle risorse economiche e culturali, conferendo il giusto risalto al connubio tra le eccellenze produttive, la ricerca e la promozione del territorio.